Activity tracker con il contapassi, cosa monitora e perché è importante

Quanti passi si dovrebbero fare al giorno per stare bene e salvaguardare la salute del proprio cuore? Gli esperti li quantificano in circa 10.000 giornalieri, ma come fare per rendersene conto? Non si possono certo contare a mente. Niente paura, oggi c’è l’activity o fitness tracker che aiuta a farlo grazie alla funzione ‘contapassi’, un optional in grado di calcolare proprio il numero dei passi fatti durante la giornata. Monitorando questo parametro, si può calendarizzare un piano di allenamento giornaliero che faccia leva sui propri progressi e performance graduali. Il contapassi è una funzione molto diffusa e popolare nei fitness tracker, che rappresenta un’utile ‘spia’ dei propri movimenti e dell’attività fisica durante la giornata. Cos’altro si può fare con questi strumenti innovativi? Sono molti i requisiti e le funzioni di questi dispositivi, utilizzabili come semplici braccialetti o smartwatch da indossare al polso. Scopriamoli insieme, mentre se volete approfondire l’argomento vi consigliamo di navigare sul sito di info e offerte a tema www.activity-tracker.it.

Cosa monitorano gli activity tracker? Fra le altre cose, le calorie bruciate durante gli allenamenti o l’attività sportiva. A volte, se si fa riferimento a modelli economici e meno attendibili, il valore può essere approssimativo, ma resta comunque un valido indicatore per il controllo dei parametri del peso corporeo per chi vuole dimagrire. Le calorie sono la cartina di tornasole per chi è a dieta e vuole perdere qualche chilo di troppo, fra le funzioni degli activity tracker si può annoverare anche il conteggio delle calorie bruciate dopo sessioni di stress fisico, un modo per avere sempre chiaro ed aggiornato il proprio quadro calorico in tempo reale in modo da regolarsi, di conseguenza, sia per la dieta che per l’esercizio fisico.

Anche la frequenza cardiaca rientra fra i parametri di un activity tracker, al pari di un buon cardiofrequenzimetro, una funzione particolarmente utile se si è sopra la cinquantina e serve un occhio di riguardo per il nostro muscolo più vitale, soprattutto se sottoposto a stancanti sessioni di allenamento. In questo senso, l’activity tracker può essere considerato un dispositivo di grande utilità e supporto che sorveglia i nostri movimenti e ci fa decidere per il meglio per tutelare la propria salute.